La Seta Buretta

Apr 19 , 2020

Rossana Spampinato

La Seta Buretta

Cari Amici,

oggi voglio parlarvi della seta buretta.

Molti di voi, forse perché alle prime armi coi pannolini lavabili, non conoscono le proprietà benefiche di questa seta grezza. Traggo spunto dalle richieste di molti genitori, su possibili rimedi alle irritazioni da pannolino, alle prime irruzioni cutanee, per parlare della seta buretta.

La seta buretta (o seta vegana), termine inglese “raw silk”, viene prodotta in modo differente dalla seta classica che conosciamo molto bene. Mentre quest’ultima (la seta classica) si ottiene tramite un processo di lavorazione che porta all’uccisione del baco; per la lavorazione della seta buretta, si aspetta che il baco finisca il ciclo della sua metamorfosi e che quindi lasci il bozzolo: la seta prodotta trattiene in sé la sericina. Questo processo di produzione è molto più naturale e sostenibile; la seta ai nostri occhi si presenta meno “attraente” perché grezza, ma trattiene in sé una sostanza importante: la sericina.

Cos’è la sericina?

La sericina è una sostanza gommosa, che è presente in tutti i tipi di seta e che generalmente è trattenuta fino allo stadio della lavorazione filato; nel processo di produzione della seta classica, solitamente viene rimossa facendo bollire la seta in acqua e sapone, per ottenere un filato morbido e lucente, con un peso ridotto del 30 percento. La rimozione della sericina è causa inquinamento.

 

Proprietà della sericina:

La sericina della seta è una proteina macromolecolare naturale derivata dal baco da seta, e costituisce il 25-30% delle proteine ​​della seta: in natura, avvolge le fibre di fibroina con successivi strati appiccicosi che aiutano la formazione del bozzolo. Tuttavia, la sericina è una biomolecola di grande valore in quanto ha proprietà antibatteriche, resistenti ai raggi UV, ossidanti e idratanti.

Le proteine ​​della sericina della seta contengono principalmente gruppi di amminoacidi come serina (40%), glicina (16%), acido glutammico, acido aspartico, treonina e tirosina, di facile reticolazione. Cosa vuol dire? La sericina è un ottimo rimedio per le irritazioni da pannolino, per gli arrossamenti, e anche per le piaghe da decubito degli anziani.Consiglio di lavare manualmente i pannetti in seta buretta, con pochissima quantità di detersivo delicato, e risciacquare bene avendo cura di non lasciare residui.

Rossana Spampinato